MANGO, AVOCADO & C: I SEGRETI DI UN SUCCESSO SEMPRE PIÙ GLOBALE, di Alessandra Ravaioli in collaborazione con Talkwalker

Se i dati di consumo di frutta degli ultimi anni evidenziano un vero e proprio boom, non solo in Italia gli acquisti di prodotti tropicali in particolare ananas, avocadi e manghi non dobbiamo pensare che si tratti solo di una favorevole contingenza economica. Il mercato delle importazioni esotiche arriva a valere 650 milioni di euro all’anno in Italia. Dobbiamo valutare con attenzione la forza e l’efficacia delle campagne di comunicazione globale messe a punto dai top players del settore.

Le azioni messe in campo, finanziate da budget di tutto rispetto, hanno portato risultati straordinari da cui dovremmo prendere spunto.


I segreti del BOOM

Perché in un periodo di stretta economica crescono gli acquisti di prodotti che fino a poco tempo fa erano considerati di lusso? Le ragioni sono diverse, prima di tutto si evidenzia una vera e propria tropical-mania, già ampiamente diffusa in Europa, e ora anche in Italia, per arrivare all’efficacia della comunicazione e soprattutto al miglioramento delle condizioni logistiche, con costi di trasporto molto più vantaggiosi che in passato, anche quando si tratta di far arrivare la frutta dall’altra parte del mondo. Frutta che ora, sempre più spesso, viaggia in aereo, e in 3-4 giorni finisce sui banchi dei supermercati, con vantaggi evidenti in termini di gusto e qualità. Chiaro che i prezzi al consumo restano comunque sostenuti restano e infatti il settore garantisce margini di profitto importanti per chi decide di commerciare in frutta tropicale.

Vantaggi economici

Importatori e distributori sono concordi nell’affermare che il margine economico per la commercializzazione della frutta tropicale è piuttosto alto e certamente, spesso, molto più alto di quello derivante dalla frutta autoctona. Negli ultimi 12 mesi gli italiani hanno consumato oltre 75 milioni di euro di ananas, 23 milioni di avocado e 22 di mango, quasi 10 milioni di euro di papaye, che schizzano nelle preferenze al +83% (Fonte Coldiretti).

Una produzione che sta interessando anche la Spagna e l’Italia

Oggi in Sicilia si sta affermando sempre di più la produzione di prodotti “esotici”: ci sono cento ettari coltivati ad avocados, e decine a mango. Nelle campagne tra Messina, l’Etna e Acireale e in Calabria stanno nascendo decine di impianti di altri frutti tropicali. In Spagna gli ettari coltivati ad avocado sono oltre i 15mila.
Va inoltre rilevato, secondo recenti dati Nielsen che il biologico tropicale è una delle referenze più in crescita del settore bio con un +126%.

 

Un successo legato alla comunicazione

La comunicazione è sicuramente artefice principale di questa straordinaria crescita globale. Una comunicazione che nasce dagli Stati Uniti ed in particolare dalla California per gli Avocados con l’Hass Avocado Board. Una associazione che unisce produttori, traders e distributori e che presenta progetti di promozione in USA ma anche in tutto il mondo ed è finanziata, in parte, dallo Stato attraverso la presentazione di Progetti promozionali all’USDA. Il budget annuale dell’Hass Avocado Board è, infatti, di circa 56 milioni di dollari. L’attività di comunicazione dedicata all’avocado è partita con successo dai requisiti salutistici del prodotto con una campagna, lanciata nel 2015 e brandizzata con il pay off LOVE ONE TODAY ( Con la O a forma di Avocado). Questa campagna è stata finalizzata a comunicare i risultati di tutte le ricerche scientifiche nel mondo che evidenziano i benefici salutistici del prodotto.

 

 

Ecco il link https://www.hassavocadoboard.com/loveonetoday e naturalmente il sito è ricco di informazioni dettagliate, facile da utilizzare per utenti, blogger e giornalisti, pieno di informazioni sui numero del successo dell’Avocado nel mondo.

Il sistema di finanziamento è esemplificato qui https://www.ams.usda.gov/rules-regulations/research-promotion/how-to-propose

Ed Emiliano Escobedo, Ceo del Board americano, in una recente intervista dichiara di puntare ad un raddoppio di consumi di avocado nel 2021.(L’intervista si può trovare a questo link https://www.thepacker.com/index.php/article/hass-avocado-board-aims-double-consumption-2021).

Escobedo sarà relatore in Italia al Tropical Fruit Congress di Macfrut 2018.