L’AUTUNNO CALDO DELL’ORTOFRUTTA IN GDO: comunicazione social e web in primo piano

E’ un periodo di grande fermento   per i retailers italiani, ci sono tante novità, dall’ingresso dell’insegna Gran Frais in Italia, alla nascita di Easy Coop, ai movimenti di Amazon Fresh e si parla tantissimo di ortofrutta su social e web.

Questo è naturale se consideriamo che, vale ancora l’assunto che l’ortofrutta fidelizza il cliente.

Recentemente a Bologna c’è stato un interessante Convegno dedicato ai Freschissimi e l’intervento di      Marco Fernicola buyer ortofrutta del Centro Distribuzione 3 A del gruppo Simply,  ha sintetizzato con chiarezza questo concetto: l’ortofrutta fidelizza il cliente  ma il rapporto di fedeltà è un rapporto interpersonale, legato alla fiducia che il consumatore ripone su colui che gli vende i prodotti . E così la macelleria ha il suo macellaio, la pescheria anche, ma per l’ortofrutta è impossibile, per ora, e quindi occorrono STANDARD MISURABILI DI QUALITA’. Indici ben precisi, algoritmi che ti mettano nelle condizioni di scartare o accettare i prodotti. E’ pericoloso questo passaggio ma anche plausibile e praticamente già avviato con il supporto di un Osservatorio Freschissimi messo a punto dal Gruppo Sata.

 

Il reparto ortofrutta continua ad essere strategico nella moderna distribuzione e lo diventerà ancora di più con  l’ingresso di Gran Frais e Amazon Fresh.

Grand Frais, da un’analisi effettuata dal Gruppo Sata sul punto vendita   appena aperto in Piemonte vanta un assortimento ineguagliabile e questo è già un punto di forza.

Sulla freschezza, altro fondamentale elemento di qualità e diversificazione giocherà le sue carte Easy Coop con il servizio di acquisto on line.

Amazon sarà temibile su questo punto.

La comunicazione social e web delle diverse insegne racconta tanto su  quelle che sono le strategie che verranno messe in campo e sulle priorità date all’ortofrutta.

Da una semplice analisi comparata dei diversi canali social utilizzati dalle principali insegne operanti in Italia  vediamo  cosa bolle in pentola.

 

Stranamente, rispetto a quanto si dice, sui social delle insegne non si parla tanto di ortofrutta, solo  la pagina facebook di Easy Coop è chiaramente concentrata sul tema della freschezza e dell’ortofrutta.

In pochi mesi di attività, la pagina ha  già oltre 10.000 likers ed è freschissima .

Amazon Fresh non è presente in Italia con la pagina facebook  ma si può anticipare quelli che saranno i contenuti sbirciando sulla pagina americana.

Frutta in primo piano, offerte in diretta, proposte di prodotti di nicchia, molti video anche legati alla filiera di produzione   tipo questo dedicato alle  mele

https://www.facebook.com/AmazonFresh/?hc_ref=ARTomPAXE3N_eQnbKw5vyPk9g7n_94qCLCKzbGX5dfjipctEKNnj6L4fXkkgFjyCTSk&fref=nf

 

Ci sono tantissimi commenti e il sentiment non è sempre positivo. Molte lamentele, e difficoltà a consegnare i prodotti freschi intatti e in tempo utile.

Amazon ha una pagina facebook italiana generica dove si percepisce il mood che intendono seguire per coinvolgere il consumatore del Bel Paese, tanti luoghi comuni, pizza, pasta, bicicletta, bel vivere, longevità.

Anche in questa pagina il sentiment è spesso negativo con tantissime lamentele dei consumatori.

Gran Frais, arrivato da pochissimo ha una pagina facebook    che si traduce automaticamente dal francese e che mette in evidenza i concept strategici dell’insegna, freschezza e assortimento.

Carrefour ha  investito da tempo sui social con una pagina facebook in Italiano con oltre 2 milioni di likers .

La comunicazione è coinvolgente e ampiamente dedicata al fresco, con un taglio molto italiano.

Coop Italia , nella sua pagina facebook ufficiale

presenta la filosofia aziendale, una grande attenzione ai “valori”, sia etici o sociali e una sensibilità unica alla salute e al benessere dei consumatori ma anche degli animali ( importante la campagna attuale contro gli antibiotici nelle carni animali) e l’estromissione, ad esempio della carne di coniglio nei punti vendita.

Territori Coop  invece, è una pagina facebook molto interessante sul tema della tipicità. Un approfondimento che non è facile rilevare in altre insegne.

Conad infine si presenta con una forte connotazione sociale. Radicamento sul territorio, tantissime attività legate allo sport e al benessere delle persone. Attenzione ai bambini e alle mamme.

Non c’è tanta attenzione all’ortofrutta, non ci sono post dedicati o evidenze sui temi legati all’alimentazione ricca di frutta e verdura.

I social e il web, come sempre, offre la possibilità di entrare dentro le dinamiche dei brand ma anche delle  aziende e dei consumatori fidelizzati.

Con una sapiente lettura di questi messaggi più o meno diretti si possono interpretare le tendenze più innovative e fare scelte strategiche adeguate.

 

Per informazioni e approfondimenti sul tema

Alessandraravaiolimail@gmail.com