Un festival da fuori di ZUPPA!

Domenica 23 aprile armatevi di ciotole e creatività, a Bologna ritorna il Festival Internazionale della Zuppa.

 

 

Dopo una lunga attesa, domenica 23 aprile 2017 torna al Pilastro il Gran Festival Internazionale della Zuppa, la gara ludico-gastronomica più “popolare” di Bologna. Oltre alle fantasiose zuppe in gara, a partire dalle ore 15.00, via Salgari e dintorni verranno animati da numerosi artisti di strada, spettacoli e progetti di animazione per grandi e piccini. Spazio alla creatività e all’immaginazione zuppesca! In palio tanto divertimento e l’ambito Mestolo d’Oro!

Dopo l’accettazione delle zuppe in gara, il format del festival prevede lo schieramento lungo la strada degli estrosi “zuppanti” dietro ai loro pentoloni profumati e fumanti; dopo il segnale d’inizio e la tradizionale parata, il popolo degli assaggiatori, affamati di curiosità e muniti di scodelle, potrà degustare gratuitamente le zuppe in gara (prima che finiscano), per poi votare quella preferita nelle apposite cabine elettorali. In palio ai primi classificati va il Mestolo d’Oro e la partecipazione all’omonimo festival di Berlino o di Parigi (a sorpresa!). Alla Giuria Popolare, costituita dal popolo degli assaggiatori-avventori, il festival affianca una selezionatissima Giuria di Qualità che opera una ulteriore attribuzione di mestoli. Quest’anno è previsto un premio speciale per il “miglior spirito di squadra” in onore di Sergio Guastadini, grande animatore e più volte vincitore del festival, che ha portato la sua zuppa e la sua allegria anche al Festival della Zuppa di Lille.

Durante il pomeriggio, lo spazio “cinni” all’interno del parco e la strada Salgari ospiteranno numerose performance artistiche: danza e percussioni africane, circo e giocoleria, tessuti aerei, musica brasiliana, capoeira, blues e altro ancora. Presenti inoltre un mercatino artigianale creativo, di opere d’ingegno e la MESTOLOtteria con in palio una bicicletta della ciclofficina di Camere d’Aria. Nel pomeriggio si esibiranno nel cortile del Centro Sociale Pilastro il Laboratorio Sociale Afrobeat e la Banda del Buco. La cerimonia di premiazione, animata da un gruppo di danza orientale, è invece prevista intorno alle 19.30 nel palco all’interno del parco tra gli orti, dove i concerti proseguiranno fino alle 22.00 con Los Pollos Hermanos e La Banda Rei.

In attesa del festival vi invitiamo a guardare il trailer dell’evento (https://vimeo.com/210078286) realizzato dai ragazzi del gruppo I Pilastrini a cui ha partecipato anche l’attore Nicola Borghesi; regia e riprese sono di Genna Clemen, idea e soggetto di Marzia Luigini.

 

PROGRAMMA DEL FESTIVAL

Via Salgari:

15.00: Accettazione delle zuppe in gara (Zuppen-desk)

16.00: Parata di segnale iniziale con il Laboratorio Marakatimba

16.30: Inizia il gran assaggio delle zuppe in gara e il festival si anima con gli artisti in strada: Ass. Humi, Fucine vulcaniche, Il Circo Errante Stabile, Janela nel vuoto, Overkill Blues Duo, Laboratorio Marakatimba, La Grande Batucada di Mestre Venezia, Terza Classe, Verdure Sonanti & MESTOLOtteria Camere d’Aria, Djembe Tà (Percussioni Africa Ovest) & “Sankiri Ba Farè” (Danza Afro), Capoeira Angola Palmares

Parco (tra le due aree ortive comunali):

Spazio cinni: Associazione Virgola e Associazione Le Ortiche, Kustò con tessuti e Slackline, “La Ninni” (Circo), Matrioska, Acroyoga Blitz, Mercatino opere d’ingegno

17.00: Appuntamento davanti al cancello degli Orti Salgari con Ingrid per una passeggiata tra i parchi del Pilastro

Palco del parco (tra le due aree ortive comunali):

16.30 – 17.15: Kyodo e Hip Hop Philosophy

19.30 – 20.30: Premiazione delle zuppe vincitrici (Giuria di Qualità e Popolare) con il gruppo di danza orientale Nur El Amar! Premio speciale Sergio Guastadini

A seguire, fino alle 22.00: Los Pollos Hermanos e La Banda Rei con Proiezioni roofvideodesign

Cortile del Centro Sociale Pilastro (via Campana):

16.00 – 18.00: Laboratorio Sociale Afro Beat

18.00 – 19.00: La Banda del Buco

Manuale del perfetto zuppante:

  • Vieni con la ciotola e il cucchiaio da casa (potrai lavarli nella fontana) e, perché no, con un pezzo di pane per fare la scarpetta!
  •  Vieni in bici, a piedi, in bus o in treno.
  •  Separa correttamente i rifiuti negli appositi contenitori.
  •  In caso di necessità, usa i magnifici bagni segnalati… e non la strada!
  •  Goditi la giornata! Sorridi, partecipa, degusta, socializza, divertiti!